Tu sei qui

La newsletter di RiESco (CD>>LEI + LabDocForm) n. 79, marzo 2019

BACHECA INIZIATIVE E ATTIVITÀ DI RIESCO

S-CONFINATI. Percorsi per guardare il mondo
Continuano le attività che il Centro RiESco ha avviato con alcuni classi di Istituti superiori di Bologna (Belluzzi-Fioravanti, Aldrovandi-Rubbiani, Manfredi-Tanari, Majorana, Sabin) nell'ambito progetto "S-CONFINATI-Percorsi per guardare il mondo" (finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, L 14/2008), che punta a portare negli Istituti di Istruzione Superiore percorsi di educazione alla complessità con l'obiettivo di contrastare i discorsi d'odio.
Per sensibilizzare i ragazzi sul tema dell'hate speech, si è scelto di proporre attività e incontri in cui le storie di vita e le biografie dei migranti trovano lo spazio necessario per essere ascoltate, comprese, immaginate.
Dopo la prima tappa del percorso, che ha proposto agli allievi  uno spettacolo teatrale, gli operatori del progetto sono entrati nelle classi per avviare un percorso di approfondimento e contestualizzazione sulle questioni relative alle migrazioni, attraverso documentari, campagne di comunicazione, dati e infografiche).
Nei prossimi incontri il progetto porterà nelle scuole operatori di organizzazioni internazionali, che racconteranno agli allievi le loro esperienze nei territori di crisi, e illustreranno campagne di comunicazione sui temi delle migrazioni e dei diritti umani. L'intero percorso verrà documentato online.

QUESTIONI DI VITA E DI MORTE. Educazione sentimentale alla morte e al lutto nei servizi per l’infanzia
ciclo formativo di 3 incontri condotti da Francesco Campione
Il 2 aprile prenderà inizio un nuovo percorso formativo che il Centro RiESco, in collaborazione con l'Istituto di Tanatologia e Medicina Psicologica, propone a tutte le professionalità coinvolte nel Sistema Formativo Integrato dei servizi 0/6 anni (iscrizioni riservate già chiuse).
Il ciclo QUESTIONI DI VITA E DI MORTE intende favorire l'apertura di un confronto sulle ricadute positive che un'adeguata educazione alla morte e all'elaborazione del lutto può esercitare nella crescita personale e umana di ciascuno. Quello che viene proposto è un approccio che mira ad aiutare adulti e bambini a educare i sentimenti legati alla morte senza separarli dalla vita.
Il corso affronterà il tema dell’educare i bambini alla morte e al lutto condividendo esperienze, strumenti e metodologie per evitare il rischio che la perdita subita possa interferire con i processi di sviluppo. Particolare attenzione sarà dedicata a come gestire il “coinvolgimento personale” di chi opera nei servizi 0-6
Gli incontri saranno condotti da Francesco Campione (docente di Psicologia Clinica dell'Università di Bologna, medico, psicologo, tanatologo).

GENITORI DEL MONDO
Inizia il 19 marzo il ciclo di seminari sugli stili genitoriali con una relazione sulle forme della famiglia e la scuola in Cina, condotto da Sabrina Ardizzoni.
A seguire, il 26 marzo, Elisa Ada Giunchi dell'Università degli Studi di Milano porterà il suo contributo sull'istruzione in Pakistan e in Bangladesh.
Le iscrizioni al corso sono chiuse per raggiungimento del tetto massimo di iscritti.
Il Centro produrrà una documentazione audiovisiva che potrà essere consultata presso il Centro.
Per ulteriori proposte formative su questo tema vi invitiamo a consultare il Piano Formativo 2019-2020 che sarà pubblicato online dal mese di Settembre.

OGNI LINGUA VALE
Avviata la sperimentazione nelle scuole d'infanzia e primarie del territorio cittadino e metropolitano per la valorizzazione del plurilinguismo. Tale sperimentazione si inserisce nell'ambito di un lavoro teso a  promuovere la diversità linguistica nella scuola multiculturale, avviato nel 2017 dal Gruppo Tecnico costituito dalla Istituzione Gian Franco Minguzzi della Città metropolitana di Bologna, e del quale il Centro RIESco fa parte, nell'intento di sostenere un cambio di prospettiva nella lettura del fenomeno migratorio, soprattutto nel contesto scolastico, affinché venga riconosciuta la ricchezza del plurilinguismo e del multilinguismo.
Le sperimentazioni condotte nelle scuole si avvalgono della consulenza scientifica di Graziella Favaro e Fernanda Minuz, esperte di didattica della lingua e plurilinguismo. Alla sperimentazione hanno aderito: IC 15, IC 4 , Scuola infanzia Betti, Scuola Infanzia Benedetto XV,  IC Castello d'Argile, Direzione Didattica di Budrio.
La sperimentazione si concluderà nel mese di maggio 2019. Per consultare il documento redatto dal Gruppo di Lavoro clicca qui.

LINGUA ITALIANA PER STRANIERI ADULTI

I CORSI DI LINGUA ITALIANA PER CITTADINI STRANIERI DEL CD>>LEI
continuano i corsi del CD>>LEI
Continuano i corsi gratuiti per l'apprendimento dell'italiano rivolti ad adulti organizzati dal CD>>LEI strutturati su vari livelli.
Le lezioni si svolgono, come sempre, presso la sede del Centro RiESco dalle ore 9.30 alle ore 12.00.
Sono ancora disponibili dei posti per prendevi parte. Per iscriversi è necessario recarsi presso il Centro dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle 12.00, presentando la fotocopia di un documento di identità valido o della richiesta del permesso di soggiorno.
Per info: cdleibiblioteca@comune.bologna.it, 051-6443346 il martedì e giovedì dalle 9.00 alle 17.00.

SEGNALAZIONI DELLA BIBLIOTECA DEL CENTRO RiESco

NUOVE DOCUMENTAZIONI EDUCATIVE AL LabDocForm
A caccia di lunghezze / sezione Ranocchie 4 anni a.s. 2017/2018, Scuola dell'infanzia paritaria San Geminiano - La scuola in campagna. - Cognento ( Modena), 2018.
Parte di progetto realizzato sulla base degli interessi che il gruppo sezione ha mostrato durante le attività libere: i bambini sono molto portati e interessati ai concetti logico matematici e i loro contributi e le loro sollecitazioni hanno permesso di programmare un percorso finalizzato ad aiutarli a ragionare sulle diverse lunghezze e successivamente sull'utilizzo dei diversi strumenti di misurazione. Si è iniziato dalla misurazione dell'altezza del corpo, passando poi alla misurazione degli elementi naturali. Infine, avendo acquisito l'utilizzo del metro e del righello, queste conoscenze sono state sfruttate per piantare alla giusta distanza le semenze nell'orto della scuola.
Link al catalogo: http://labdocform.tecaweb.it/vedi_pub.php?lista=005709

UN LIBRO CHE SEGNALIAMO
Kotha. Donne bangladesi nella Roma che cambia / Katiuscia Carnà, Sara Rossetti; con un reportage fotografico di Alice Valente Visco. - Ellediesse, 2018.
In occasione dell'avvio dei seminari Genitori del Mondo, proponiamo la lettura di un testo dedicato alla comunità di donne bangladesi della capitale.
Le traiettorie delle migrazioni hanno portato in Italia, negli ultimi dieci anni, un numero rilevante di cittadini del Bangladesh, che avviano percorsi migratori al maschile. La componente femminile dei flussi che arrivano dal Bangladesh porta in Italia donne che si ricongiungono ai mariti e che raccontano storie di fatiche, solitudine e conquiste, come quelle che emergono dallo studio di Katiuscia Carnà e Sara Rossetti, che hanno raccolto voci e testimonianze di donne della più grande comunità bangladese d'Italia, quella di Tor Pignattara e dell'Esquilino.
Il volume, pubblicato da Ediesse nella collana Sessismoerazzismo, costituisce uno strumento utile per approfondire conoscenze  su una fra le principali comunità presenti a Bologna, di cui si sa ancora poco,  nonostante le occasioni di contatto nei servizi educativi e scolastici siano molte.
Il volume è disponibile presso la biblioteca del Centro RiESco.

UN PO' DI PAGINE DAI PERIODICI
segnalazioni dalle riviste disponibili presso la biblioteca del Centro RiESco
- da SuperAbile Inail (febbraio 2019):
Le vite nascoste dei caregiver bambini, di Antonella Patete (pp. 8-13). Non hanno ancora compiuto 18 anni e già si assumono responsabilità da adulti. Aiutano fratelli, sorelle e genitori con una disabilità o una malattia grave. E nessuno si accorge di loro. Spesso neppure gli insegnanti che vedono calare di giorno in giorno il loro profitto. Ma alcune associazioni stanno provando a portare le loro storie all'attenzione dell'opinione pubblica.
- da Bambini (gennaio 2019):
nell'approfondimento La Quotidianità (pp. 25-56). Da Un viaggio di andata e ritorni di Ganfranco Staccioli: "... L'argomento che accomuna tutti gli interventi qui raccolti sono le cosiddette routine o, come è meglio dire, "i momenti di cura". È questo un tema che nei nidi è stato non solo ampiamente discusso e ben realizzato in molte situazioni, ma è anche un tema stimolante, da rileggere nell'ottica di una continuità educativa fino ai 6 anni. Come proseguire nel lavoro intenso e responsabile di cura che è stato avviato nei nidi?..."
- da Animazione sociale (n. 6/2018):
Biblioteche che si fanno nodi e fili di reti (dossier in Cantieri del sociale) (pp. 81-96). Viaggio nelle biblioteche sociali: esperienze di collaborazione tra enti e operatori di diversi mondi socioculturali. Dal Multiplo di Cavriago all'Atrion di Carugate, dalla Biblioteca di Nichelino alla biblioteca diffusa di Trieste.

APPUNTAMENTI, OCCASIONI E OPPORTUNITÀ

Diversi perché unici - XV Settimana di azione contro il razzismo
dal 18 marzo 2019
Si apre oggi la XV settimana d'azione contro il Razzismo, “Diversi perché unici”, in occasione della Giornata mondiale per l’eliminazione delle discriminazioni razziali che si celebra il 21 marzo.
L’iniziativa è stata promossa dall’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali (Unar) del Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Quest'anno il tradizionale appuntamento sarà prolungato nel tempo: le iniziative si protrarranno lungo tutto il mese di marzo e coinvolgeranno il mondo della scuola, delle università, dello sport e delle associazioni.
Prevista anche, oltre ai numerosi eventi territoriali, la campagna di informazione “Diversi perché unici” e uno spot, che andrà in onda sulle reti Rai, oltre ai canali social: “L’obiettivo è quello di diffondere un messaggio di rispetto e tolleranza della diversità, di contrasto nei confronti di ogni forma di discriminazione e di sostegno attivo alle vittime”.
Per saperne di più: www.unar.it

Speak Up - sei focus group su diritti, discriminazioni e azioni di sensibilizzazione
dal 15 marzo al 17 maggio 2019 - Bologna
Continua il progetto “Speak Up” - promosso da sette associazioni, tra cui Diversa/Mente, Next-Generation Italy e CESD - con un’attività di focus group in cui si discuterà di diritti, discriminazioni e azioni di sensibilizzazione: un progetto che nasce con la volontà di costruire strumenti veramente efficaci e fruibili da parte delle persone direttamente coinvolte in caso di discriminazione.
Ogni gruppo di lavoro sarà dedicato a un insieme di partecipanti con differenti esperienze: giovani donne ricongiunte da pochi anni; donne e uomini migranti che risiedono da almeno 5 anni Bologna; ragazze e ragazzi di seconda generazione tra i 17 e i 22 anni; donne e uomini inclusi in progetti di accoglienza.
Il prossimo workshop: venerdì 22 marzo, ore 18.30/20.30 - c/o Centro Interculturale Zonarelli --> Uomini e donne migranti che vivono a Bologna da almeno 5 anni.
Per consultare il programma clicca qui.

L’Africa in cammino - stereotipi, narrazioni, immaginari
martedì 21 marzo 2019, ore 21.00 - Aula 1 (via del Guasto, 3/1, Bologna)
Il Centro studi Donati ospita Giampaolo Musumeci (giornalista freelance, fotografo, conduttore radiofonico, regista e autore di documentari) e Selenia Marabello (Università di Bologna) in un incontro che si propone di raccontare le complessità del “Continente Nero” al di là dei pregiudizi, provando a rileggere come la riproduzione di stereotipi condizioni l'interazione con i migranti d'origine africana
Si parla tanto di migranti, ma si parla pochissimo dei luoghi e delle situazioni da cui provengono; paradossalmente, più la presenza di africani cresce in Italia, meno si conosce dell'Africa, un continente gigantesco e complesso, visto come un tutt'uno indistinto, lontano e pericoloso. Eppure il continente sta vivendo una stagione di trasformazioni epocali, da tutti i punti di vista - economico, politico, sociale, ambientale... -, che chiamano in causa anche nostre scelte e responsabilità.
Per saperne di più clicca qui.

Stop invasione lo diciamo noi. Tutte le bugie sull'Africa
martedì 26 marzo 2019, ore 20.30 - Cinema Perla (via San Donato 38, Bologna)
Next Generation Italy e Centro Studi Donati organizzano la proiezione di un documentario "E quel giorno uccisero la felicità” diretto da Silvestro Montanaro (che parteciperà all'evento) sulla figura di Thomas Sankara, presidente del Burkina Faso dal 1983 al 1987 morto assassinato in un colpo di stato, che ha voluto e introdotto nel paese grandi cambiamenti nel paese africano, sia sul piano economico sia sul piano sociale. Storico fu il suo discorso sulla cancellazione del debito all'Organizzazione per l'Unità Africana (OUA), nel luglio del 1987, di cui resta traccia online. Ripercorrere le tappe del suo percorso significa entrare in contatto con i grandi temi che hanno afflitto l'Africa coloniale e post-coloniale: il sottosviluppo, gli squilibri economici internazionali, lo sfruttamento delle risorse, ma anche la speranza di raggiungere la popolazione burkinanbè e di sviluppare una coscienza fra le masse contadine circa le disuguaglianze nella distribuzione delle risorse e la necessità di partecipare attivamente alla vita politica e al cambiamento.
Ingresso libero. Qui l'evento Facebook.
Per approfondimenti su Sankara e sul Burkina Faso: http://www.centrocabral.com/1716/Thomas_Sankara

Paths of hope and despair - prorogata la mostra del fotografo Yannis Behrakis
fino al 30 marzo 2019 - Dipartimento di Scienze dell'Educazione (via Filippo Re 6 - Bologna)
L'atrio del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna (Via Filippo Re, 6 – Bologna) ospita dal 13 febbraio la mostra “Paths of hope and despair” del fotografo Yannis Behrakis, (premio Pulitzer 2016) venuto a mancare il 2 marzo scorso. La mostra, che è stata realizzata dalla Biblioteca Mario Gattullo nell'ambito del festival "Specialmente in Biblioteca", resterà aperta fino al 30 marzo (orari di apertura: da lunedì a venerdì 9.00-18.00; sabato 9.00-12.00).
Per quasi tre decenni, il fotografo della Reuters, Yannis Behrakis, è stato testimone del movimento di massa di queste persone: gli oppressi e i torturati, i minacciati e i picchiati. Nel Medio Oriente, in Africa, in Asia, nei Balcani e altrove in Europa, il lavoro di Behrakis è la prova della natura ciclica del conflitto e ci ricorda la conseguenza inevitabile della guerra: l’esodo.  [...]
“Sono scatti di vita, scatti di verità che impongono di capire, di aprire gli occhi, di non voltare lo sguardo dall’altra parte rispetto al valore dell’essere umano e ai sentieri epocali di speranza e disperazione che in tanta parte del mondo, fino a “casa nostra”, si stanno percorrendo” – così commenta Roberta Caldin, Direttrice del Dipartimento di Scienze dell’educazione.

Festival dell'Antropologia Bologna 2019
dall'11 al 14 aprile 2019 - Bologna
Dall'11 al 14 Aprile 2019 si svolgerà la terza edizione del Festival dell'antropologia – Bologna, inserita nel contenitore di RiFestival. Al centro di questa terza edizione ci sarà il tema del POTERE. Parlare di Potere per gli organizzatori significa questo: non arrendersi al fatto che la realtà sia immobile e immutabile e impegnarsi quanto più possibile per provare e comprenderla, interpretarla e trasformarla.
Rifestival-Culture in Rete è una rassegna culturale interdisciplinare che si propone di fare rete per mezzo della cultura, rivalutandola come strumento condiviso di lettura e analisi del mondo. Per questo è stato creato uno spazio di incontro tra mondi che sembrano non voler più comunicare: uno spazio dove accademici, professionisti, studenti e semplici interessati possano dialogare e arricchirsi vicendevolmente. Antropologia, storia, scienze politiche, economia, comunicazione, filosofia, sono gli ambiti di studio che vengono trattati a RiFestival.
Per consultare il programma: https://www.rifestival.it/programma/

SÌ, NAVIGARE
risorse in rete

Generazioni connesse
Il progetto coordinato dal MIUR, in partenariato con le più importanti realtà che si occupano di sicurezza nella rete (come il Ministero della Polizia Postale e delle Comunicazioni, l’Autorità Garante per l'Infanzia e l’Adolescenza, Save the Children Italia, Telefono Azzurro) è nato con l'obiettivo di favorire un positivo e consapevole uso della rete e per promuovere strategie finalizzate a rendere Internet un luogo più sicuro per gli utenti. Scopo ultimo del progetto è quello di incentivare gli Istituti scolastici affinché vengano adottate strategie preventive all'interno della scuola per tutelare i ragazzi dalle insidie della rete e per supportarli nell'affrontare queste problematiche sempre più diffuse.
La piattaforma web è strutturata in apposite aree dedicate a scuole, docenti, ragazzi/bambini e genitori, dove è possibile consultare e fruire di materiali differenziati in base alla tipologia di utenza.
Il sito mette a disposizione, fra i vari materiali, un kit didattico costituto da tre e-book interattivi per bambini, ragazzi e insegnanti, ricchi di consigli e giochi utili per imparare a navigare in Internet in totale sicurezza.  Per supportare docenti e genitori nell'affrontare e gestire le problematiche derivanti dall’uso improprio della rete, il sito offre anche una guida operativa  strutturata in una sezione dedicata all’approfondimento delle problematiche più diffuse (come il cyberbullismo, i siti pro-suicidio, i siti pro-anoressia e pro-bulimia, il gioco d’azzardo online, la pedopornografia online, l’adescamento online, il sexting, il commercio online, i videogiochi online e la dipendenza da Internet), e una sezione dove sono indicati riferimenti dei servizi a cui è possibile rivolgersi a livello regionale, nel caso in cui si presenti una delle situazioni trattate.
Visita il sito al seguente link: www.generazioniconnesse.it

ALTRE VISIONI
Segnalazioni di film, documentari, video e reportage

Attraverso te. Storie di siblings / film documentario  scritto e diretto da Pamela Pompei. - Italia, 2018 (46 min.)
Il video, che si apre con la voce dell'attore Gigi Proietti, raccoglie trentuno testimonianze di fratelli e sorelle di persone con disabilità tra i 5 e i 70 anni.
Vengono presentate le esperienze e le emozioni di “siblings” di ogni età che confidano allo spettatore le paure, le gioie, le sofferenze, le responsabilità e l’amore che caratterizzano un rapporto fraterno che va oltre la disabilità e cerca di combattere i pregiudizi
Per visionarlo online clicca qui.

CI VUOLE ORECCHIO
suggerimenti di ascolto

Un passaggio sicuro / audio documentario di Valeria Brigida e Daria Corrias
Siamo a bordo della Vos Prudence, la nave di Medici Senza Frontiere che soccorre i migranti nella traversata dalla Libia all’Europa offrendo un passaggio sicuro lungo la rotta migratoria più pericolosa al mondo. Ma questa nave è anche una pausa tra le violenze subite in Libia e la corsa a ostacoli che i migranti dovranno affrontare dopo lo sbarco. Le voci dei soccorritori s’intrecciano a preghiere e canti dei salvati, restituendoci con forza la realtà delle operazioni di salvataggio nel Mediterraneo
Opera vincitrice del Primo Premio Assoluto, sezione "Audio Cortometraggi" - XII edizione del premio internazionale L'Anello Debole 2018
Per ascoltarlo: http://bit.ly/unpassaggiosicuro

Questa è la Newsletter gratuita del Centro RiESco - Area Educazione, Istruzione e Nuove Generazioni del Comune di Bologna.
Ai sensi dell'art.13 ss. del regolamento UE 2016/679 (regolamento generale sulla protezione dei dati personali),  ti informiamo che l'hai ricevuta perché ti sei iscritto o sei stato incluso tramite le liste delle organizzazioni e persone in contatto con il Centro RiESco (CD>>LEI+LabDocForm) del Comune di Bologna.
L'archivio degli indirizzi così raccolto non verrà utilizzato per scopi diversi da quelli istituzionali del Centro. In nessun caso i dati saranno ceduti a terzi.
Il Titolare del trattamento dei dati personali è il Comune di Bologna con sede in Piazza Maggiore, 6 - 40121 Bologna, protocollogenerale@pec.comune.bologna.it
Il Responsabile della protezione dei dati è Lepida S.p.A., Via della Liberazione, 15 - 40128 Bologna, dpo-team@lepida.it
Se non desideri più ricevere la Newsletter, invia un messaggio a cdleibiblioteca@comune.bologna.it, specificando 'Cancellazione Newsletter' in oggetto.
Per ulteriori informazioni visita la pagina dedicata cliccando qui.

Area degli allegati
Visualizza anteprima video YouTube Discorso de Sankara sul debito - Discours de Thomas Sankara sur la dette 29 juillet 1987

https://www.youtube.com/watch?v=WFaUaatu8T8